Una natura morta di Morandi .. Giorgio

Giorgio Morandi (1890-1964) dipinse anche molti acquarelli, alcuni monocromatici. Nella figura è riportato un paritcolare dell’opera “Natura morta” del 1962, Milano, Collezione privata. Questo acquarello è sintetizzato all’estremo: una linea continua a matita, una zona d’ombra dipinta con acquarello, color terra d’ombra bruciata, su carta ruvida e umida.

Giorgio morandi Natura morta (part.) - 1962

Giorgio morandi Natura morta (part.) – 1962

Per dipingere acquarelli come questo  sono da seguire alcuni passi fondamentali:

* disporre una serie di bottiglie e bicchieri verniciati con della vernice murale bianca, in modo da eliminare i traslucidi;

*preferire una composizione orizzontale con luce che arrivi da un solo lato;

*osservare la composizione con occhi socchiusi, sintetizzare visivamente e immediatamente, in modo non dissimile ad una fotografia sfocata;

*disegnare ciò che si è sintetizzato visivamente, senza staccare quasi mai la matita dal foglio;

*bagnare con un pennello di setola, il foglio di carta; con terra d’ombra bruciata, colorare soltanto la parte in ombra, sarà la carta umida a conferire quell’effetto tanto caratteristico

 

Disegno (sintesi visiva) - Acquarello con effetto

Disegno (sintesi visiva)      –         Acquarello con effetto

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...